Immagine headerImmagine headerImmagine headerImmagine headerImmagine header

NEWS

Data: 01-04-2015

FATTURAZIONE ELETTRONICA

l Codice Unico per la Fatturazione Elettronica dell'Unione dei Comuni è:

UFOLPL

LEGGE DI STABILITA' 2015 E VERSAMENTI IVA. COSA CAMBIA CON REVERSE CHARGE E SPLITPAYMENT.

A seguito delle modifiche apportate al d.p.r 633/1972 dalla legge 190/2014 (legge di stabilità per il 2015), si richiama l'attenzione sulle novità di maggior interesse:

1. SPLIT PAYMENT (SCISSIONE DEL PAGAMENTO). Le fatture emesse dal 01/01/2015 da fornitori di beni e servizi destinati a questo Comune, devono contenere la dicitura "operazione con scissione dei pagamenti"e l'importo dell'iva addebitata deve essere descritto come "iva a vs carico, ex art 17-ter, dpr 633/1972". Tali fatture saranno pagate ai creditori al netto dell'imposta sul valore aggiunto, il cui riversamento a favore dello Stato sarà onere di questo Ente. Precisiamo che la procedura descritta non si applica nei seguenti casi:

a. operazioni certificate dal cedente/prestatore mediante rilascio di ricevuta fiscale, scontrino fiscale, oppure scontrino non fiscale, laddove, in quest’ultima ipotesi, l’emittente si avvalga della trasmissione telematica dei corrispettivi (art 1, c 429 e ss legge 311/2004).

b. le operazioni per le quali il creditore applica un regime speciale di iva, non prevedente l'indicazione della stessa in fattura (esempio: beni usati);

c. le fatture emesse dai lavoratori autonomi che subiscono la ritenuta a titolo di acconto, o d’ imposta.

rif.ti normativi: art 17 ter, dpr 633/1972; decreto M.e.F 23/01/2015; circolare agenzia delle entrate 09/02/2015.

 

2. REVERSE CHARGE (INVERSIONE CONTABILE). Fermo il rinvio alla normativa richiamata al termine della presente nota per le altre casistiche di inversione contabile già vigenti ed in attesa di altre indicazioni dal Ministero dell'Economia e Finanze, ricadono nel regime dell'inversione contabile (e non della scissione del pagamento) le sole fatture datate 01/01/2015, o seguenti, che rispondano a entrambe queste caratteristiche:

a. abbiano ad oggetto installazione di impianti, servizi di pulizia, lavori demolizione o ultimazione edifici;

b. siano rese a favore del Comune nell'ambito della attività commerciale e non istituzionale svolta da quest'ultimo. A titolo esemplificativo e non esaustivo, presentano tali requisiti le prestazioni rese a favore di asili nido, impianti sportivi e simili, laddove queste strutture siano di proprietà, o in gestione, comunale, e pertanto comportino l'emissione e l’invio di fattura all'Ente di riferimento.

rif.ti normativi: lettera a-ter, art. 17, comma 6, del dpr 633/1972; art. 6, comma 9 bis del d.lgs 471/1997.

 

Stampa questo articolo

IN PRIMO PIANO

Leggi tutto

Pagamenti con PagoPA - IRIS

Pagamenti con PagoPA – IRIS  Gli utenti possono effettuare pagamenti spontanei (bollettini bianchi) mediante il sistema PagoPAattraverso la piattaforma IRISdella Regione Toscana. ...Leggi tutto

Privacy

PrivacyA partire dal 25 maggio 2018 è direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il Regolamento Ue 2016/679, noto come GDPR (Ge...Leggi tutto

PEC POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Posta Elettronica Certificata (PEC) istituzionale
unione.amiata.gr@postacert.toscana.it

maggiori informazioni

Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana
Sede Legale: Loc. Colonia 58031 Arcidosso (GR)
Tel. 0564.965111 - Fax. 0564.967093
C. fiscale e P. IVA 01499380531
PEC: unione.amiata.gr@postacert.toscana.it

Pagopa   

Privaci policy   Elenco siti tematici   Note legali

 

Conforme allo standard xHtml Strict 1.0 Conforme allo standard CSS 2.1
Conformità al livello Tripla-A del Linee Guida sull'Accessibilit‡ 1.0 del W3C-WAI Feed RSS 2.0 conforme - News Unione Comuni Montani Amiata Grossetana
Data Pos - Soluzioni e servizi I*net